Il medico di famiglia

Il medico di medicina generale (MMG) assicura le seguenti prestazioni:

  • visita medica ambulatoriale e domiciliare
  • prescrizione di farmaci, richieste di visite specialistiche e di accertamenti diagnostici sia strumentali che di laboratorio
  • proposte di ricovero ospedaliero
  • proposte di cure domiciliari alternative al ricovero
  • rilascio di certificati medici previsti dagli Accordi Nazionali. (alcuni sono a pagamento e la tabella è esposta nell'ambulatorio)

L'attività del medico di medicina generale si svolge dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00, secondo un orario di studio dallo stesso definito e comunque con un orario minimo di apertura commisurato al numero di assistiti in carico al medico. Nella giornata del sabato il medico non è tenuto a svolgere attività ambulatoriale, ma ad eseguire eventualmente le visite domiciliari richieste entro le ore 10:00 del giorno stesso.
Nei giorni prefestivi, valgono le stesse regole previste per il sabato, con l’obbligo di effettuare l’attività ambulatoriale per i medici che in quel giorno la svolgono ordinariamente al mattino.
Espone, all’ingresso dello studio medico, il suo nominativo, l'orario di ricevimento e il recapito telefonico.
Quando viene sostituito, informa i propri assistiti sulla durata, sulle modalità della sostituzione e sul sostituto.
I medici di medicina generale partecipano, inoltre, a campagne programmate di educazione sanitaria (ad es. educazione alimentare), di prevenzione primaria (ad es. vaccinazioni e screening oncologici) e di prevenzione secondaria (ad es. diagnosi precoce di alcuni tumori).

  •    sommario   

Visita a domicilio

La visita domiciliare è eseguita quando l'assistito non è trasferibile.

  • Le visite domiciliari richieste entro le ore 10:00 vengono effettuate di norma entro la giornata.
  • Le visite domiciliari richieste dopo le ore 10:00 vengono effettuate entro le ore 12:00 del giorno successivo.

Il sabato, vengono eseguite le visite domiciliari richieste entro le ore 10:00 e quelle eventualmente non ancora effettuate, richieste dopo le 10:00 del giorno precedente.
Negli altri giorni prefestivi valgono le disposizioni previste per il sabato, con l’obbligo di effettuare l’attività ambulatoriale per i medici che in quel giorno la svolgono ordinariamente al mattino.

Dove si trova?

Le sedi, gli indirizzi, gli orari e i recapiti telefonici si possono consultare in questo sito alla voce: Il mio medico

Come si accede?

Il medico di medicina generale riceve nel proprio studio medico sia su prenotazione che  ad accesso diretto.

La scelta del medico

La scelta del medico di medicina generale si effettua presso l’ufficio anagrafe sanitaria del distretto sanitario, o prersso le Anagrafe dei Comuni allo scopo abilitate  previa consultazione dell’elenco dei medici di medicina generale convenzionati con l’Azienda per l'Assistenza Sanitaria che operano nell’ambito territoriale della medicina generale dell’assistito o in un ambito territoriale limitrofo, anche se appartenente ad un altro Distretto Sanitario.

Cosa fare per scegliere il medico di medicina generale

Residenti
Recarsi agli sportelli dell'Anagrafe Sanitaria dei Distretti Sanitari di competenza o nelel anagrafe dei comuni abiliatti con:

  • Tessera Sanitaria di cui si è in possesso
  • Documento di identità valido (carta d’identità o patente di guida) attestante la residenza
  • Codice fiscale

In caso di smarrimento della Tessera Sanitaria, seguire le indicazioni di quanto riportato nella seguente pagina: TESSERA SANITARIA - RICHIESTA DUPLICATO
In mancanza di dati aggiornati sui documenti compilare una dichiarazione sostitutiva di certificazione per residenza.
Per nuclei familiari compilare la dichiarazione sostitutiva di certificazione – stato di famiglia. 

Scelta temporanea per non residenti
È possibile effettuare una scelta temporanea del Medico di Medicina Generale per un minimo di tre mesi e massimo di un anno, rinnovabile, per coloro che si trovano temporaneamente domiciliati nell'ambito dell'A.A.S 4 per i seguenti motivi:

  • Lavoro od incarichi a tempo determinato
  • Studio
  • Assistenza per sé o per familiari bisognosi
  • Soggiorno in Case di Riposo
  • Altre situazioni di domicilio temporaneo

Recarsi agli sportelli dell'Anagrafe Sanitaria dei Distretti Sanitari di competenza con:

  • Tessera Sanitaria o Certificato Sanitario rilasciato dall'A.A.S. della Regione di residenza
  • Codice Fiscale
  • Modulo per richiesta di rilascio tessera debitamente compilato e dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per domicilio.

Servizio di continuità assistenziale ex Guardia Medica

Il sabato e i giorni prefestivi dalle ore 10:00 i giorni festivi per l’intera giornata e tutti i giorni dalle ore 20:00 alle ore 08:00 è attivo il servizio di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) presso i presidi sanitari di zona.

Sedi del Servizio di Continuità Assistenziale

torna su